Apri menu Chiudi menu
Le Storie

Undici mesi fa vado al Conad SuperStore di Casal del Marmo dai titolari di una decina di supermercati del Lazio riuniti da Ivano Iacomelli che vuole aiutarmi a diffondere Seconda Chance. Simone Di Battista è il più giovane e il più interessato.
Qualche tempo dopo viene a Rebibbia NC per conoscere 6 candidati e l’empatia con uno di loro è immediata: Y. di Tivoli, 26 anni, capelli biondi cortissimi, un bel sorriso aperto, una serenità quantomeno apparente nonostante la perdita precoce di entrambi i genitori. Y. ha fatto tre anni di Alberghiero e in carcere ha lavorato al centro cottura, restare nell’ambito gli piacerebbe.
Simone spiega che intende dargli una possibilità in uno dei suoi tre punti vendita Conad Nord Ovest e scrive subito l’offerta di un tirocinio formativo di 6 mesi. Ma la direttrice Rosella Santoro frena: vuole testare ulteriormente il ragazzo, mi promette che lo metterà al bar della Penitenziaria fino a settembre e poi, solo poi, se sarà stato bravo lo manderà da Conad.
È primavera, temo che Di Battista mi risponda picche, “mi serve a breve, a settembre mancano sei mesi, grazie e arrivederci.” E invece no: vuole aspettarlo. Dunque nei mesi successivi mi trovo a trasmettere all’uno e all’altro fiducia e ringraziamenti: “tranquillo che ti aspetta” – “digli che gli sono tanto grato.”
Ora settembre è qui e io sono in via Merulana 61 perché Simone e sua moglie Sara Alibrandi inaugurano il supermercato appena ristrutturato. In bocca al lupo coniugi Di Battista, siete gente preziosa, rara, lo affermo con cognizione di causa.
E intanto Y. dentro al bar di Rebibbia scalpita perché in questi mesi al banco è stato davvero bravo e la dr Santoro ha appena dato il suo ok. Adesso attendiamo solo che il Magistrato di Sorveglianza lo autorizzi a venire a via Merulana.

Vedi tutti

Contatti Entriamo in contatto

Compila il form con in tuoi dati




    Tutti i campi sono obbligatori

    Selezionando questa casella, acconsento i termini di privacy ai sensi dell'art. 13 del GDPR (Regolamento UE 2016/679)* Leggi
    l'informativa privacy