Apri menu Chiudi menu
Le Storie

Penso spesso al giovamento che traggo dagli incontri con persone belle e mi sa che mi porto fortuna da sola perché ne trovo di continuo.
Per far guadagnare tempo a P. (raccomandatami da suor Maria Pia Mapi Iammarino) ancora frastornata dalla libertà parzialmente recuperata giovedì dopo 4 anni e 3 mesi a Rebibbia, invece di aspettare risposte all’annuncio su FB oggi nelle due ore pomeridiane in cui poteva lasciare la detenzione domiciliare l’ho presa a Ponte di Nona e l’ho accompagnata da un imprenditore che ieri aveva ipotizzato uno spiraglio: Davide De Candia, titolare del Caffè delle Rondini al Centro Commerciale Primavera di Centocelle.
Davide si è confermato sensibile e pratico e dopo pochi minuti di chiacchierata le ha offerto per cominciare un contratto di 20 ore settimanali come cameriera. Già stasera l’avvocato di P. riceverà l’offerta di lavoro da depositare assieme all’istanza per il Magistrato di Sorveglianza.
Ricorderò sempre la felicità incredula di P. mentre scendevamo con la scala mobile e l’abbraccio forte forte tra noi, che ci eravamo conosciute di persona solo un’ora prima. Comincia adesso la nostra marcia verso il recupero dei suoi figli, con un lavoro onesto e sicuro confidiamo di farcela.
In questo spaccato di magnifica quotidianità di Seconda Chance infilo altre due persone belle: grazie a Benedetta Maria Miozzi e a Marzia Contucci ho potuto portare a P. giacche, pantaloni, borse, scarpe, camicette. Per donarle cose carine, anche nuove, le mie amiche le hanno ritirate dalla vetrina di Vinted.

Vedi tutti

Contatti Entriamo in contatto

Compila il form con in tuoi dati




    Tutti i campi sono obbligatori

    Selezionando questa casella, acconsento i termini di privacy ai sensi dell'art. 13 del GDPR (Regolamento UE 2016/679)* Leggi
    l'informativa privacy