Apri menu Chiudi menu
Le Storie

Oggi nel carcere di Modena incontro tra un’azienda locale e un detenuto fortissimamente sostenuto dalla compagna che molti mesi fa aveva cominciato a scrivermi. E. è veramente fortunato ad averla: da fuori M. lotta per lui (e per la loro piccola figlia) con metodo e grinta. E ora aspettiamo la decisione delle imprenditrici che stamattina sono andate a conoscere il ragazzo.
Sempre oggi videocolloquio tra un’imprenditore vicentino che intende offrire a un detenuto la possibilità di lavorare da casa. Un paio di settimane fa gli avevo proposto R. che ne ha passate di tutti i colori e ha trovato pace soltanto ora che è in detenzione domiciliare a Boscotrecase (Napoli)
R. per questo test su Zoom era agitatissima e si è preparata forsennatamente. In attesa dell’esito ufficiale (l’imprenditore mi ha intanto detto di aver avuto una buona impressione) mi sento soddisfatta di aver stabilito una connessione potenzialmente risolutiva tra persone che abitando in mondi diversi mai avrebbero potuto trovarsi.
Ci sono poi 10 detenuti di Ferrara e 10 di Rovigo pronti per i colloqui con il capo HR di un’importante struttura turistico-alberghiera del territorio. Lunedì 28 agosto cominciamo.
Arrivano concrete manifestazioni di interesse da realtà di Ascoli, di Ancona, di Venezia…
Mercoledì 30 agosto colloqui a Rebibbia Nuovo Complesso.
E a partire da lunedì 4 settembre colloqui a Sollicciano, alla Dozza, a Marassi..

Vedi tutti

Contatti Entriamo in contatto

Compila il form con in tuoi dati




    Tutti i campi sono obbligatori

    Selezionando questa casella, acconsento i termini di privacy ai sensi dell'art. 13 del GDPR (Regolamento UE 2016/679)* Leggi
    l'informativa privacy