Apri menu Chiudi menu
Le Storie

QUANDO MI CHIEDONO COME FUNZIONA Seconda Chance.
Funziona che in autunno una ragazza di Roma mi scrive disperata perché non riesce a trovare lavoro per il fidanzato detenuto a Saluzzo e in condizione di richiedere la semilibertà.
Funziona che siccome R. è un bravo cuoco chiedo a qualche ristoratore se può offrirgli una possibilità, magari organizziamo una videocall così lo conosci…
Funziona che nessuno mi dà retta, in nessuna parte d’Italia, tantomeno a Cuneo e a Torino dove raccolgo solo disinteresse.
Funziona che all’improvviso mi ricordo che 30 anni fa a TMC avevo lavorato con Paolo De Chiesa, ieri campione di sci, oggi telecronista …nato e residente a Saluzzo.
Funziona che grazie a Paolo Cecinelli ai primi di marzo rintraccio De Chiesa e gli chiedo una mano. Ciao come va, ti ricordi di me? Potresti tu che sei di Saluzzo andare in carcere a Saluzzo per conoscere R. e provare a procurargli una offerta di lavoro presso qualche tuo amico ristoratore di Saluzzo così da permettergli di presentare istanza di semilibertà ?
Funziona che De Chiesa, che non sentivo né vedevo da 30 anni, mi risponde “ma certo.”
Funziona che dopo un andirivieni di chiamate e mail con direttore e capoarea del carcere di Saluzzo (sempre tenendo informate la fidanzata e l’avv. di R.) il magistrato di sorveglianza autorizza l’incontro tra R. e Paolo De Chiesa, e loro proprio in questi minuti si stanno vedendo. Il selfie è all’ingresso.
Funziona che sento che la vicenda di R. avrà una bella conclusione e che Seconda Chance prima o poi diventerà un punto di riferimento importante per i tanti dimenticati da Dio e dagli uomini.
Forza R. e grazie Paolo De Chiesa, come avrei fatto senza di te?

Vedi tutti

Contatti Entriamo in contatto

Compila il form con in tuoi dati




    Tutti i campi sono obbligatori

    Selezionando questa casella, acconsento i termini di privacy ai sensi dell'art. 13 del GDPR (Regolamento UE 2016/679)* Leggi
    l'informativa privacy