Apri menu Chiudi menu
Le Storie

Volevamo tanto andare a Viterbo per assistere in presenza alla proclamazione ma B. non è stato autorizzato e tutto è stato fatto tramite videocollegamento con il carcere di Civitavecchia.
Un grande dispiacere per lui ma anche per la moglie e i figli che fino a ieri hanno sperato di poter partire dalla Calabria per vivere un momento unico assieme al neodottore.
Resta la stima per un percorso magnifico, resta l’apprezzamento per Stefania Polo che tanto si spende per B. e resta l’orgoglio per quel capitolo della tesi dedicato a Seconda Chance.
Complimenti dottore, ad maiora.

Vedi tutti

Contatti Entriamo in contatto

Compila il form con in tuoi dati




    Tutti i campi sono obbligatori

    Selezionando questa casella, acconsento i termini di privacy ai sensi dell'art. 13 del GDPR (Regolamento UE 2016/679)* Leggi
    l'informativa privacy